Eravamo comunisti

 13,00

Lo sguardo di Benito, operaio, comunista e militante, è quello dell’uomo qualunque. Nutrito dalla saggezza popolare, guarda la vita con semplicità, prendendo però gradualmente coscienza che quel partito, al quale aveva affidato i suoi sogni e le sue speranze giovanili, mostra sempre di più il volto di una casta autoreferenziale. Questo provoca in lui un a profonda crisi di identità. In un sapiente intreccio tra il romanzo e l’analisi della situazione, una vicenda che rappresenta l’occasione per rivivere in modo disincantato la storia politica e sociale dell’ultimo trentennio.

Acquista

ISBN: 9788866284598 Collana: Genere:

Autore

Mauro Cartei (Piombino, 1945) vive a Rocca di Papa (RM). Laureato in ingegneria e in ingegneria economica, ha costruito in Kazaksthan, in qualità di project manager, il più grande stabilimento per la produzione di pasta dentifricia, in Italia tre centri monotematici Ikea (a Bologna, Firenze e Roma) e un centro commerciale pluritematico (sempre a Roma). Personalità poliedrica, ha ideato un software per la gestione di impresa (MÖbius) scaricabile in demo-free dal suo sito www.controllocommessa.com, ha realizzato un manuale di “ controllo di gestione” con la EPC edizioni, ha scritto diversi romanzi (alcuni gialli) e una raccolta di poesie, distribuita on line. Ha ricevuto molte attestazioni e premi, fra i quali il 1°premio al concorso letterario di G.Puccini a Torre del Lago, nel 2013, con il giallo “Assassinio a Mediugorie”, il 1° premio al concorso letterario del Carnevale di Viareggio, nel 2014, con “La civetta intagliata”, e il 1°premio al concorso letterario Insieme nel mondo di Savona, nel 2015, con la silloge “Rimario”.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Eravamo comunisti”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *