Valore d’uso

 10,00

La presente silloge raccoglie versi scritti nell’arco di dieci anni. Fanno parte di essi la teoria del valore di Karl Marx, in un crescendo di rabbia e di coscienza di classe, e una visione lucida e drammatica della realtà. Divisa in due parti, la prima raccoglie testi eterogenei, in forma e contenuto, attorno all’obbligo al lavoro. La Sardegna è lo scenario dove le contraddizioni diventa- no schiaffi presi e mai restituiti, in cui la comunità domestica, intrappolata dentro un’economia parallela, accetta la sofferenza, la devastazione ambientale, le servitù militari e il clientelismo delle amministrazioni locali. Un teatro di disperazione e avvilimento.

Nella seconda parte, mediata da una terribile e criptica introduzione, ecco l’utopia. L’amore come unico scambio tra esseri umani, quando il danaro sarà abolito. Ma quale Amore?

Acquista

ISBN: 9788866284437 Collana: Genere:

Autore

Milena Musu nasce nel 1984 in un piccolo paese in provincia di Oristano. Determinanti sono le sue radici isolane che influenzano la sua opera nel soggetto, nello stile e nel linguaggio. Laureata a Sassari in Scienze della Comunicazione nel 2005 e, nel 2012, in Discipline Teatrali all’Università di Bologna, già a partire dalla formazione liceale prende posizione sulle questioni di carattere ideologico, politico e sociale del proprio tempo. Determinante file rouge della sua poetica è quindi l’impegno politico, da una formazione anarchica agli studi del marxismo. La presente raccolta si inserisce appunto nella fase di transazione tra il rifiuto di ogni forma di potere costituito e la critica materialista della società moderna.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Valore d’uso”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *